Sintomi fisici di ansia e stress

Se sei un genitore, una moglie, un marito, un figlio, una figlia, un studente o un impiegato, è probabile che si indossano cappelli multipli in un corso di un solo giorno. Mentre piacevoli, questi ruoli possono anche presentare stress e ansia. Questi termini vengono spesso utilizzati in modo intercambiabile, ma differenze distinte tra stress e ansia possono produrre diversi sintomi fisici.

Ansia contro stress

Lo stress ha componenti comportamentali, cognitive, emotive e fisiche. Una persona che è stressata può sperimentare un cambiamento nelle abitudini alimentari, avere difficoltà a concentrarsi e sperimentare alterazioni dell’umore e nausea. Lo stress è causato da situazioni che si verificano nell’ambiente di una persona e possono essere acute e corte, o croniche e prolungate. Lo stress fisico e mentale può portare ad ansietà. L’ansia ha componenti emotivi, cognitivi e fisici. È spesso caratterizzato da sensazioni tese o scosse, pensieri preoccupati e cambiamenti fisiologici specifici, come la pressione sanguigna elevata.

Sintomi fisici di ansia

L’Istituto Nazionale di Salute Mentale stima che il 18% degli adulti americani soffre di un disturbo d’ansia in un dato anno. I sintomi dell’ansia possono includere battiti cardiaci, sudorazione, mancanza di respiro, tensione muscolare, mal di testa, stanchezza, insonnia, fastidio di stomaco, vertigini, tremori, torsioni muscolari e frequenti urinazioni o diarrea. La frequenza e l’intensità di questi sintomi hanno un ruolo importante nella diagnosi di disturbi specifici correlati all’ansia, quali attacchi di panico, disturbo ossessivo compulsivo, stress post-traumatico e alcune fobie. Una persona che sperimenta questi sintomi dovrebbe visitare un medico per ottenere una corretta diagnosi e un trattamento appropriato.

Sintomi fisici dello stress

La gente risponde allo stress in modo diverso, che porta ad una grande varietà di sintomi fisici. I sintomi più comuni includono dolori e dolori, diarrea o costipazione, nausea, vertigini, dolori al torace, battito cardiaco veloce e diminuzione del sesso. Quanto dura questi sintomi varia, a seconda del tipo di stress. In generale, la routine più cronica e lo stress è più lunga i sintomi tendono a persistere. Quando una persona impara come gestire lo stress, i sintomi fisici associati si risolvono in genere.

Importanza di gestire lo stress

In molti casi, l’origine dello stress di una persona può essere legata al suo ambiente e alle relazioni. Queste fonti di stress si prestano all’autogestione, e poiché lo stress può portare ad ansia, imparare a gestire lo stress diventa un fattore importante per evitare i sintomi fisici negativi associati ad ansietà e stress. Le strategie di autogestione comuni includono l’essere fisicamente attivi, mangiare una dieta sana, gestire le finanze, valutare le tue relazioni e ottenere abbastanza sonno.