Segni e sintomi di avere troppo acido folico nel tuo corpo

Il folato è una vitamina B solubile in acqua che si verifica naturalmente nel cibo. L’acido folico è la forma sintetica del folato trovato negli integratori e aggiunta al cibo fortificato. L’acido folico è responsabile di molte funzioni importanti in tutto il corpo. Tutti hanno bisogno di acido folico, soprattutto donne in gravidanza. Pertanto, è importante ottenere la giusta quantità di acido folico nella vostra dieta e attraverso i supplementi per evitare una carenza. Tuttavia, prendere troppo acido folico può provocare segni e sintomi negativi.

L’acido folico è essenziale per la creazione di DNA e RNA, i blocchi di base di tutte le cellule. L’acido folico è necessario per la normale produzione di globuli rossi, il metabolismo dell’omocisteina, la manutenzione dei livelli di amminoacidi e la prevenzione dei cambiamenti nel DNA che possono causare il cancro. Forse il ruolo più importante dell’acido folico è la prevenzione dello sviluppo incompleto del midollo spinale e del cervello nei neonati quando assunte dalle donne in gravidanza. L’acido folico viene utilizzato anche per trattare le carenze e l’anemia causata da una mancanza di folato nel corpo.

Il Consiglio di Food and Nutrition dell’Istituto di Medicina ha stabilito le indennità dietetiche raccomandate per il folato. I neonati dalla nascita a 6 mesi di età hanno bisogno di 65 mcg al giorno e i neonati da 6 a 12 mesi richiedono 85 mcg al giorno. I bambini da 1 a 3 anni richiedono 150 mcg al giorno e bambini dai 4 ai 8 anni necessitano di 200 mcg al giorno. Forma l’età di 9 a 13 anni, i bambini hanno bisogno di 300 mcg di folato ogni giorno. Gli adolescenti nell’età adulta richiedono 400 mcg al giorno. Le donne in gravidanza necessitano di 600 mcg al giorno e le donne che allattano richiedono 500 mcg ogni giorno. L’acido folico deve aumentare quando gli individui sono sottoposti a stress fisiologico, consumano quantità eccessive di alcol, hanno un elevato metabolismo o soffrono di condizioni come l’ipotiroidismo.

Verdure a foglia verde, agrumi e succhi, legumi, uova, pesce e carni di organi sono ricchi fonti di folati. L’acido folico viene aggiunto ai cereali fortificati di prima colazione, ai prodotti da forno e al succo d’arancia. La fortificazione di acido folico aiuta in modo significativo gli individui a rispettare le loro indennità giornaliere raccomandate. In alcuni casi, però, è raccomandato l’acido folico supplementare. È disponibile come un unico ingrediente vitamina o in prodotti combinati come in multivitaminici e vitamine complesse B. Una dose di 1 mg o più richiede una prescrizione.

Non esiste alcun rischio per la salute associato all’assunzione di folati alimentari. Tuttavia, esiste il rischio di tossicità da acido folico trovato negli integratori alimentari e negli alimenti fortificati. L’acido folico viene usato per trattare una carenza di folato. Tuttavia, una carenza di folato è praticamente indistinguibile da una carenza di vitamina B12. Grandi dosi di acido folico dato ad un individuo che ha una carenza di vitamina B12 e non una carenza di folato possono causare danni neurologici irreversibili. Il Consiglio di Food and Nutrition dell’Istituto di Medicina ha stabilito un livello di tollerabilità superiore per il folato. Per i bambini da 1 a 3 anni il limite è di 300 mcg al giorno, per i bambini da 4 a 8 il limite è di 400 mcg al giorno, per i bambini da 9 a 13, il limite è di 600 mcg al giorno, per gli adolescenti 14-18 il limite è 600 mcg Quelli di 19 anni e più il limite è di 1.000 mcg al giorno. Le assunzioni sopra i limiti raccomandati aumentano il rischio di effetti negativi per la salute.

Avere troppo acido folico nel corpo può provocare una varietà di segni e sintomi. Meno gravi effetti collaterali includono problemi digestivi, nausea, perdita di appetito, gonfiore, gas, gusto amaro o sgradevole nella bocca, disturbi del sonno, depressione, eccessiva eccitazione, irritabilità e carenza di zinco. I segni più gravi includono comportamenti psicotici, intorpidimento o formicolio, dolori alla bocca, debolezza, problemi di concentrazione, confusione, stanchezza e persino convulsioni. Una reazione allergica all’acido folico può causare ansia, gonfiore del viso e della gola o di eruzione cutanea.

Funzione

Dose giornaliera raccomandata

fonti

Tossicità

Segni e sintomi