Se si mangia carboidrati per la cena, il tuo corpo li rende grassi?

Se hai mangiato un pasto alto a colazione per la prima colazione, poi avevi lo stesso pasto per la cena, il tuo corpo non trasformerebbe più carboidrati in grasso dopo cena che sarebbe a colazione. Ma come probabilmente sospetti, la risposta non è così semplice. Mentre l’ora del giorno non provoca automaticamente la conversione di carboidrati in grasso, il destino dei carboidrati che consumi durante la cena può essere modificato da alcune variabili.

Il destino dei carboidrati

I carboidrati sono la fonte primaria di carburante per il tuo corpo, quindi dopo che sono stati digestati, passano alle cellule ovunque nel tuo corpo. Se consumate più calorie di quanto non sia necessario per l’energia, carboidrati extra vengono immagazzinati come glicogeno nel fegato e nei muscoli. In circostanze normali, vengono convertite in trigliceridi e conservate come grassi solo dopo che le vostre esigenze metaboliche sono soddisfatte ei depositi di glicogeno sono pieni. Se sei attivo e consuma la giusta quantità di calorie, poco o nessun carboidrato viene immagazzinato come grasso, riferisce Columbia University. L’ora del giorno che si mangia non influenza se le calorie da carboidrati diventano grassi.

Tipo di Carb Matters

Il tipo di carb che si consuma può aumentare la probabilità che i carboidrati diventino grassi. Se mangiate carboidrati trasformati, come il riso bianco e il pane bianco, hanno una patata al forno o consumano troppo zucchero aggiunto da prodotti da forno o bevande zuccherate, lo zucchero nel sangue aumenta drasticamente. Questo innesca il rilascio di insulina, che ha un solo lavoro: ottenere lo zucchero nel sangue tornare alla normalità. L’insulina cerca di trasportare tutto lo zucchero nelle cellule per l’energia, ma se c’è troppo nel sangue, indica al tuo fegato di iniziare a trasformare lo zucchero in trigliceridi. Di conseguenza, i carboidrati che hai per la cena possono essere immagazzinati come grassi.

Calorie bruciate mentre dormono

Anche se si mangia la cena vicino al sonno, i carboidrati sono ancora utilizzati per l’energia per supportare il cervello, il cuore e altre funzioni vitali mentre si dorme. Il tasso metabolico diminuisce di circa il 15 per cento durante il sonno, secondo un rapporto di agosto del 2010 in “International Journal of Endocrinology”. Ma il tasso metabolico del sonno, che determina la quantità di carboidrati bruciati durante il sonno, varia a seconda del peso. Il tasso medio metabolico del sonno è inferiore al tasso metabolico riposo, o RMR, nelle persone che sono in sovrappeso, ma è superiore alla RMR in altri, ha concluso uno studio nel “Journal of International Obesity and Related Disorders Metabolic” nel marzo 2002 .

Carboidrati a cena e peso

Uno studio di ricerca ha scoperto che mangiare la maggior parte dei vostri carboidrati a cena non provoca un aumento di peso. Può anche sostenere la perdita di peso. Nello studio due gruppi di uomini hanno seguito simili diete a basso contenuto calorico, ma un gruppo ha mangiato la maggior parte dei loro carboidrati a cena. Gli uomini con le alte caramelle hanno perso più peso e più grassi intorno alla loro vita rispetto all’altro gruppo, secondo lo studio pubblicato nella rivista “Obesity” nell’ottobre 2011. Gli stessi ricercatori riportati più avanti in “Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Disease “Che mangiare carboidrati a cena ha influenzato i livelli di ormoni che regolano l’appetito durante il giorno, che possono impedire la sensazione di avere fame nel mezzo della giornata.