Rosacea e pori allargati

Se soffri di rosacea, l’arrossamento che provoca può farti sentire come tutti stanno fissando la tua condizione della pelle. L’aspetto cutaneo simile all’apparato accompagnato da pori allargati può causare ansia sociale e minore autostima. Sapere come ridurre al minimo l’aspetto di rosacea e dei grandi pori, riducendo anche i flare-up, può migliorare la tua immagine di sé.

rosacea

La rosacea è un disturbo cronico della pelle che provoca arrossamento del viso. Secondo la National Rosacea Society (NRS), la rosacea appare spesso sui pazienti dopo l’età di 30 anni, e gli individui con equilibrio spesso hanno i rischi più alti. I sintomi di rosacea spesso includono rossore persistente, arrossire o sciacquare facilmente, urti acne e vasi sanguigni visibili. Alcuni sintomi addizionali sono irritazione oculare, apparenza ruvida, macchie rosse, pelle spessa e gonfiore. Secondo il NRS, le donne sono diagnosticate più spesso di uomini, tuttavia gli uomini hanno i sintomi più gravi.

pori

Pori sono piccole aperture della pelle che proteggono la pelle dall’ambiente portando gli oli necessari alla superficie. I pori possono diventare bloccati, causando acne. Se soffri di sblocchi acne, c’è una buona probabilità di avere pori allargati. Mentre il poro diventa intasato da un olio che causa l’acne chiamato sebo, i pori intasati si estendono. Prima della tua metà degli anni Venti, la tua pelle è in grado di rimbalzare indietro nel suo stato originale, quando il pori è sconnesso, ma a partire dai tuoi vent’anni la tua pelle comincia ad invecchiare e perde elasticità, causando che i pori rimangano ingranditi. Quando l’acne accompagna la rosacea, si chiama acne rosacea. Secondo la Fondazione Internazionale della Rosacea, i pori del viso diventano più grandi e più importanti quando gli scromenti acne sono presenti con la rosacea. Inoltre, l’ispessimento della pelle e il gonfiore causato dalla forma di rosacea conosciuto come rhinophyma rende anche i pori allargati.

trigger

NRS ha esaminato 1.066 pazienti di rosacea e ha trovato i primi tre trigger sono l’esposizione al sole, lo stress emotivo e il caldo. Molti pazienti rosacei presentano una serie di trigger, e non tutti provano gli stessi risultati dello stesso innesco. Ci sono centinaia di fonti che possono causare un rosacea flare-up, in modo da scoprire che cosa provoca l’arrossamento può aiutarlo ad eliminarlo dalle vostre attività quotidiane. Alcuni altri fattori sono l’alcol, gli alimenti piccanti, l’esercizio fisico e il vento.

Regime

Utilizzare un detergente e un idratante delicato. Non utilizzare un prodotto esfoliante in quanto ciò può causare irritazione per i malati di rosacea. Cercate prodotti per la pelle sensibile senza profumo. Applicare sempre un sunblock con un SPF di 30 per ridurre al minimo gli effetti che il sole ha sulla rosacea. Se possibile, cercare un idratante che include già blocco solare per ridurre al minimo il numero di prodotti sul viso: le cosmetiche possono innescare rossore rosacea e rendere la pelle sporca in aree con pori allargati, in modo da evitare coperture a tutto schermo .

Trattamento

I sintomi ei trigger per la rosacea possono variare da paziente a paziente, in modo che un dermatologo non necessariamente prescrivere o suggerire gli stessi trattamenti per tutti. Un dermatologo può iniziare dando campioni di prodotti da provare per determinare il percorso di maggior successo. Le creme topiche sono più spesso prescritte per i pazienti con rosacea, tuttavia possono essere somministrati anche farmaci per via orale: è impossibile ridurre i pori, tuttavia esistono modi per ridurre l’aspetto dei pori. Purtroppo, la maggior parte dei metodi disponibili per ridurre l’aspetto dei grandi pori sono troppo abrasivi per un paziente con rosacea. I trattamenti per i pori possono includere bucce chimiche e dermoabrasione.