È il kelp o il dulse più alto in iodio?

Lo iodio è un importante nutrimento per la corretta funzione della tiroide. Iodio troppo o troppo piccolo può influenzare l’equilibrio della tiroide, il metabolismo e i livelli di energia. Un tipo di cibo che può essere utile per aumentare i livelli di iodio è l’alghe. In particolare, sia il dulce che il miglio sono alti in questo nutrimento. Se si tratta di problemi con la tiroide, è importante che si lavora con il medico per determinare la funzione tiroidea. Non auto-medicare con dulse o alghe, o qualsiasi altro cibo.

Fuco

Il Kelp è un’alga che viene raccolta dall’oceano. Nel suo libro, Prescription for Wellness dietetico, consulente di nutrizione certificato Phyllis A. Balch rileva che il alghe è una alga marrone che prospera in acqua fresca a profondità di quasi 50 piedi e può essere di lunghezza fino a 1.500 piedi. Il Kelp contiene molti minerali e tracce di minerali, tra cui calcio, rame, magnesio e iodio. È anche elevato in proteine ​​e fibre, pur essendo basso in calorie e senza grassi. A volte viene suggerito di aiutare con la funzione tiroide a causa del suo elevato contenuto di iodio. Secondo il libro, il Manuale completo di iodio: aspetti nutrizionali, biochimici, patologici e terapeutici, redatto da Victor R. Preedy, un serving di alghe di 1 grammo contiene 1,820 microgrammi di iodio.

dulse

Dulse in un’altra alghe che viene dall’oceano e ha un elevato contenuto nutrizionale. Balch osserva che il dulse è una verdura di mare nativa raccolta nell’Atlantico settentrionale e nel nord-ovest del Pacifico, e ha un sapore forte e caratteristico e struttura gommosa. Ricca di proteine, potassio, ferro, vitamina K e iodio, il dulse può essere utile con il coagulazione del sangue e anche con l’aumentare della funzione tiroidea, in quanto iodio è una componente importante della tiroide. Un serving di dulse da 1 grammo contiene 72 microgrammi di iodio – molto meno dei 1.820 microgrammi di alghe.

Funzione

Anche se il dulce ha un contenuto di iodio inferiore rispetto al kelp, secondo il dottor Gabriel Cousens nel suo libro, Nutrition Spiritual, il dulse può essere una scelta migliore per la fornitura di iodio. Ciò è dovuto al fatto che il dulce ha un po ‘più di manganese di alghe, e manganese è un importante nutrimento per l’assorbimento e la funzione dello iodio nel sistema. I modelli sinergici dei minerali sono importanti, osserva Cousens, perché i minerali devono lavorare insieme in un modo che il corpo possa correttamente usarli.

considerazioni

Se soffrite di ipertiroidismo, i fastidi o insonnia, non mangiare grandi quantità di dulce o di alghe, in quanto possono aumentare questi effetti. Il dottore Naturopatico Asa Hershoff annota nel suo libro Herbal Remedies che il latte e il dulce dovrebbero essere utilizzati solo sotto controllo medico se soffrono di malattie della tiroide, in quanto potrebbero peggiorare alcune condizioni. Inoltre, evitare queste alghe se siete in gravidanza o in allattamento al seno.