È amido alimentare modificato senza glutine?

Se hai deciso di seguire una dieta senza glutine, scoprendo quali prodotti contengono glutine e che non possono essere molto impegnativi. Uno degli ingredienti più confusi per decifrare è l’amido, che può essere derivato da una varietà di fonti vegetali, tra cui riso, mais e grano proibito. Con alcuni semplici suggerimenti, tuttavia, è possibile navigare con successo gli amidi per rimanere senza glutine.

L’amido è il nome dato a lunghe catene ripetitive di glucosio che si trovano in molte piante, come il grano, il riso, la patata, il frumento e la freccia. L’amido viene raccolto da queste fonti vegetali e utilizzato in vari alimenti per migliorare la consistenza. La fonte di pianta dell’amido su un elenco di ingredienti non è sempre chiara e questo può causare molta confusione quando si tenta di seguire una dieta senza glutine.

Quando si tratta di etichette alimentari, la Food and Drug Administration ha delle linee guida per aiutare i consumatori a capire quale tipo di fecola è in un prodotto. Secondo la guida della politica di conformità FDA 578.100, la parola “amido” su un’etichetta alimentare è la farina di mais per impostazione predefinita. Ogni altra fonte di amido deve essere chiaramente indicata descrivendo la sorgente, ad esempio “amido di patate” o “amido di arrowroot”.

Mentre la FDA regola la maggior parte degli articoli alimentari e di droga, ci sono alcuni elementi comuni che non sono soggetti a questa pratica convenzione FDA amido. I prodotti della carne e del pollame sono regolati dal Dipartimento dell’Agricoltura Usa, USDA, e le regole non sono esattamente uguali. L’USDA afferma che la maggior parte dei loro amidi sono etichettati con il tipo di amido specifico – amido di mais, per esempio. Tuttavia, se l’ingrediente è elencato solo come amido non è garantito essere una fonte di mais.

L’amido alimentare modificato è l’amido che è stato trattato con un acido o un altro prodotto chimico per modificare la struttura proteica dell’amido. Questo processo dovrebbe alterare la struttura delle molecole di amido, rendendo probabile che anche le fonti di grano non causino una reazione in quelli con sensibilità al glutine. Inoltre, la legge sulle allergie alimentari del 2006 richiede che le fonti di grano siano indicate nelle etichette alimentari, quindi l’amido alimentare modificato con frumento deve essere chiaramente elencato, simile all’amido alimentare regolare.

Rimanendo senza glutine può essere semplice quando si tratta di amido alimentare. Per i prodotti regolamentati dalla FDA, l’amido significa amido di mais o la fonte è chiaramente indicata. Per gli altri oggetti, è probabilmente più sicuro da attenersi a quegli elementi dove l’amido è chiaramente definito, perché c’è ancora una piccola probabilità che “amido” significa amido di grano.

Che cos’è l’amido alimentare?

Che cosa è l’amido su un etichetta alimentare?

Eccezioni alla Regola

Che cosa circa l’amido alimentare modificato?

Linee guida per attaccare l’amido senza glutine