Carenza di ferro e conta di sangue

Il ferro è un importante elemento di traccia necessario per la produzione di globuli rossi e una adeguata capacità di carico dell’ossigeno nel sangue. Deficienze possono derivare da inadeguatezze dietetiche o da perdite eccessive di ferro a causa di sanguinamento. La carenza di ferro è una causa comune di anemia e può determinare una serie di cambiamenti in un sangue completo.

Metabolismo del ferro

Il ferro svolge un ruolo importante nello sviluppo di globuli rossi, proteine ​​muscolari e ossa. Il requisito dietetico quotidiano per il ferro varia in base all’età e al sesso, secondo il National Action Anemia Action Council. Gli uomini hanno generalmente un’adeguata assunzione di cibo di ferro, mentre le donne più giovani ei bambini hanno meno probabilità di soddisfare i requisiti. Le carni e i frutti di mare forniscono le migliori fonti di ferro dietetico. Altre fonti di ferro comprendono uova, prodotti lattiero-caseari e una varietà di piante, tra cui fagioli, piselli e verdure a foglia verde.

Carenza di ferro

La carenza di ferro si verifica ogni volta che l’assunzione di ferro non corrisponde alle esigenze del corpo o se il corpo perde ferro. La crescita dell’infanzia o la gravidanza richiedono un aumento delle forniture di ferro, mentre sanguinamenti o mestruazioni eccessive portano ad una maggiore perdita di ferro, entrambi causando l’esaurimento dei depositi di ferro. I sintomi della carenza sono principalmente legati all’anemia e alla diminuzione della portata di ossigeno nei tessuti del corpo, come discusso dalla American Society of Hematology. I sintomi includono stanchezza, debolezza, pallore, mancanza di respiro con esercitazione, battito cardiaco veloce, unghie fragili, perdita di capelli e voglie di ghiaccio o sporcizia.

Diagnosi della carenza di ferro

Un sangue completo è tipicamente uno dei primi test eseguiti per diagnosticare la carenza di ferro. I livelli di emoglobina diminuiti, la proteina nei globuli rossi responsabili del trasporto di ossigeno e quelli inferiori ai normali globuli rossi sono caratterizzati da un’anemia microcentrica sviluppata, comunemente osservata con una carenza di ferro, secondo la “Diagnostica clinica e gestione dei metodi di laboratorio”. Ulteriori esami del sangue mostrano bassi livelli di ferro, bassa ferritina e una maggiore capacità di legame di ferro.

Altri cambiamenti del conteggio del sangue

L’anemia è la scoperta più comune di un sangue completo nella carenza di ferro, ma in mancanza di avanzamento di altri cambiamenti può apparire. Il conteggio delle cellule bianche, che rappresenta le cellule che proteggono il corpo dall’infezione, è di solito normale o leggermente basso. Le piastrine, responsabili dell’assistenza al coagulazione del sangue, possono inizialmente aumentare nella carenza di ferro, ma spesso diminuiscono in numero poiché l’anemia diventa più grave. I cambiamenti dei globuli rossi diventano anche più evidenti quando vengono visualizzati sotto il microscopio, con una maggiore variazione di dimensioni, colore e forma rispetto al normale.

Trattamento

La carenza di ferro può essere trattata aumentando il ferro nella dieta o assumendo integratori, a seconda della gravità della carenza. Anche la causa della carenza di ferro deve essere determinata, soprattutto nelle persone anziane o quando è presente un sanguinamento non spiegato. Secondo MedlinePlus, l’anemia dovrebbe risolvere completamente dopo due mesi di terapia di ferro, anche se l’integrazione può continuare fino a un anno per ricostruire i depositi di ferro nel corpo.